fbpx

Come leggere il report di una strategia di investimento

Il tuo partner di fiducia negli investimenti.

Come leggere il report di una strategia di investimento

Con le attuali piattaforme di trading e’ semplice verificare se una strategia e’ performante o meno. Quando analizziamo i risultati, ci sono centinaia di metriche diverse che possono essere applicate. Tali metriche sono tipicamente mostrate nel report finale di una strategia, il quale include una serie di dati di analisi matematica per individuare punti di forza e di debolezza del sistema di trading visionato.

Il report sulla performance e’ il biglietto da visita di una strategia.

Uno dei metodi piu’ semplici di analizzare la performance di una strategia e’ di guardare al suo grafico della performance. Il grafico puo’ essere a barre, mostrando il profitto netto mensile, oppure con una curva dell’equity. A prescindere dal formato di visualizzazione, il grafico della performance fornisce una rappresentazione visiva di tutte le operazioni eseguite in un dato periodo, consentendo al trader di verificare velocemente se un sistema sta funzionando o meno.

Ma oltre al grafico vi sono una serie di indicatori sui quali dobbiamo soffermarci, come ad esempio:

  • Profitto Totale Netto;
  • Fattore di Profitto;
  • Operazioni Profittevoli (%);
  • Profitto Medio Netto;
  • Drawdown Massimo.

Vediamo qui sotto un esempio di report dalla piattaforma di trading MT4:

Profitto Totale Netto (Total Net Profit)

Dal report leggiamo un Total Net Profit = 1.304,81 euro. Questo valore rappresenta quanto il sistema di trading ha guadagnato in un certo periodo di tempo. Questa metrica e’ calcolata andando a sottrarre le perdite lorde di tutte le operazioni perdenti (includendo le commissioni) dal profitto lordo di tutte le operazioni vincenti. La formula e’ semplicemente:

Profitto Lordo – Perdita Lorda = Profitto Netto Totale

Vediamo in numeri. Abbiamo:

  • Profitto Lordo = 3.669,69 euro;
  • Perdita Lorda = 2.364,88 euro;
  • Profitto Netto Totale = Profitto Lordo – Perdita Lorda = 3.669,69 – 2.364,88 = 1.304.81 euro.

La formula ha confermato il valore che leggiamo scritto nel report.

Questa e’ una metrica molto importante ma bisogna fare attenzione perche’ letta da sola potrebbe essere ingannevole e fallace. Da sola, non ci fornisce nessuna informazione sul rischio corso per raggiungere quel profitto. Dobbiamo quindi associare questa metrica ad altre.

Fattore di Profitto (Profit Factor)

Il Profit Factor – o Fattore di Profitto – e’ definito come il profitto lordo diviso per la perdita lorda (includendo le commissioni) sull’intero periodo di trading. Questa metrica di performance e’ collegata all’ammontare di profitto maturato per unita’ di rischio corso. Valori superiori all’unita’ indicano un sistema profittevole.

Torniamo al report preso ad esempio. Abbiamo:

  • Profitto Lordo = 3.669,69 euro;
  • Perdita Lorda = 2.364,88 euro;
  • Profit Factor = Profitto Lordo / Perdita Lorda = 3.669,69 / 2.364,88 = 1,55

La formula ha confermato il valore che leggiamo scritto nel report.

Questo e’ un buon Fattore di Profitto ed indica che la strategia e’ profittevole. Non tutte le operazioni si chiudono in profitto, come ovvio, e vi saranno quindi delle perdite. Il Profit Factor aiuta il trader ad analizzare di quanto le vittorie sono superiori alle perdite.

Profit Factor inferiori all’unita’ sono indice di una strategia perdente.

Operazioni Profittevoli (Profit Trades) (%)

Il parametro Profit Trades in percentuale – o anche Percent Profitable – e’ un indicatore della probabilita’ di vittoria. Questa metrica e’ calcolata dividendo il numero di operazioni chiuse con successo per il numero totale di operazioni entro uno specifico periodo.

Riprendiamo di nuovo il report precedente e consideriamo quanto segue:

  • Numero di operazioni totali (Total Trades) = 588;
  • Numero di operazioni chiuse in profitto (Profit Trades) = 347;
  • Percentuale di profitto (Profit Trade) = Numero di operazioni chiuse in profitto / Numero di operazioni totali = 347 / 588 = 0.5901 = 59,01%.

La formula ha confermato il valore che leggiamo scritto nel report.

Il valore ideale di questa metrica dipende dallo stile del gestore. I gestori che solitamente si muovono su grandi variazioni, con elevato profitto atteso per singola operazione, richiedono una percentuale piu’ bassa di percentuale di profitto per mantenere un sistema vincente. Questo perche’ quando si chiude in profitto, solitamente tale chiusura ha ampi margini di guadagno mentre le operazioni chiuse in negativo sono con perdite contenute. Alcuni gestori riescono ad essere profittevoli anche con percentuali di successo basse come il 40%.

I traders “intraday” – e in maniera particolare gli “scalpers” – che puntano invece a guadagni contenuti ma piu’ frequenti, richiedono una percentuale di profitto piu’ alta per avere un sistema di trading vincente. Questo perche’ solitamente le operazioni chiuse in vittoria hanno margini simili a quelle chiuse in perdita.

Dunque, questa metrica e’ importante ma lo e’ ancora di piu’ per traders intraday e scalpers.

Profitto Netto Medio (Expected Payoff)

Il Profitto Netto Medio e’ l’aspettativa di guadagno del sistema. Rappresenta l’ammontare di denaro che e’ stato guadagnato (o perso) per singola operazione.

Il Profitto Netto Medio e’ calcolato dividendo il Profitto Netto Totale (ovvero, il Total Net Profit del report) per il numero totale di operazioni (Total Trades del report). Con riferimento al report, il Profitto Netto Medio e’ la voce Expected Payoff. Abbiamo, quindi:

  • Profitto Netto Totale (Total Net Profit) = 1.304,81 euro;
  • Numero di Operazioni Totali (Total Trades) = 588;
  • Profitto Netto Medio (Expected Payoff) = Profitto Netto Totale / Numero di Operazioni Totali = 1.304,81 / 588 = 2,22 euro.

In altre parole, possiamo aspettarci che ogni operazione eseguita da questo sistema vada a generare in media 2,22 euro. Ovviamente, questo valore tiene conto sia delle operazioni in profitto che quelle in perdita, dato che si basa sul Profitto Netto Totale.

Questo numero puo’ essere falsato da un’anomalia, ovvero una singola operazione che genera un profitto (o una perdita) di molte volte superiore rispetto all’operazione tipica. Un’anomalia piu’ creare risultati non realistici inflazionando il profitto netto medio. Un’anomalia puo’ far apparire un sistema significantivamente piu’ (o meno) profittevole di quanto lo e’ realmente. Un’anomalia puo’ essere rimossa per effettuare analisi piu’ precise.

Drawdown Massimo

Questa metrica si riferisce al peggior declino avvenuto durante il corso della strategia. E’ una misura della massima perdita rispetto ad un picco di capitale (o di equity, per i piu’ avvezzi). Questa metrica puo’ aiutare nel misurare l’ammontare di rischio incorso da un sistema e determinare se tale sistema e’ fattibile per il proprio conto. In altre parole, se l’ammontare massimo di denaro che si e’ intenzionati a rischiare e’ inferiore al massimo drawdown, il sistema non si addice a quell’investitore sulla base del suo profilo di rischio specifico. Per quell’investitore, dunque, si addicera’ un sistema di trading con un drawdown massimo inferiore.

Dal report leggiamo un drawdown massimo pari a 221,63 euro. Questo valore rappresenta di quanto e’ scesa l’equity rispetto al precedente picco. In percentuale, corrisponde al 16,71%.

Questa e’ una delle metriche piu’ importanti in assoluto. Ogni trader e’ capace di generare un milione di euro, se pero’ si e’ disposti a perdere 10 milioni. Il massimo drawdown e’ una metrica che deve sempre essere in linea con la tolleranza al rischio dell’investitore e l’ammontare del suo conto di trading.

Conclusioni

Il report di una strategia puo’ fornire informazioni molto importanti per aiutare il trader o l’investitore. La metrica che viene guardata in primis e’ il Profitto Netto Totale, ma da sola non basta. Guardare alle altre statistiche ci consente di avere una visione maggiormente comprensiva dell’efficienza di un sistema e la sua abilita’ di ottenere risultati, ovvero di generare denaro.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *